Case di Dio e ospedali degli uomini. Perché, come e dove sono nati gli ospedali

Case di Dio e ospedali degli uomini. Perché, come e dove sono nati gli ospedali Titolo: Case di Dio e ospedali degli uomini. Perché, come e dove sono nati gli ospedali
Autore: Francesco Agnoli
Traduttore:
Editore: Fede & Cultura
Anno edizione: 2011
Pagine: 144 p.
EAN: 9788864091112

Agli ospedali siamo tutti abituati. Diamo per scontato che ogni città ne abbia più d’uno, e che funzioni! Ma difficilmente ci si chiede: come sono nati gli ospedali, che origine hanno? Quando sono divenuti un fenomeno diffuso, importante? Sono propri di tutta la storia dell’umanità, o caratterizzano soprattutto un determinato periodo? E in quale cultura hanno visto la luce, prima di diffondersi in tutto il mondo? Questo studio è il tentativo di rispondere a queste domande, per giustificare, alla luce della storia, della filosofia e della teologia, il perché l’ospedale sia stato, come le università, un fiore sbocciato dalla civiltà cristiana. In questa storia troveremo ricche matrone romane come Fabiola e Marcella, ascetici monaci medievali, papi e ricchi mercanti, ma anche pellegrini e viandanti, poveri, orfani, appestati e lebbrosi… Troveremo “case di Dio”, hospitalia, xenodochi, orfanatrofi… non solo in Europa, ma anche fuori, laddove uomini straordinari giunsero a portare un nuovo sguardo sull’uomo, sulla sua carne soffrente, sulla sua passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *