Commento al Cantico dei Cantici

Commento al Cantico dei Cantici Titolo: Commento al Cantico dei Cantici
Autore: Origene
Traduttore:
Editore: Città Ideale
Anno edizione: 2014
Pagine: 430 p.
EAN: 9788864300863

Il Commento al Cantico dei Cantici di Origene, pervenutoci solo in parte e nella traduzione latina di Rufino, è non soltanto uno dei capolavori letterari e teologici della mistica cristiana antica, ma anzi uno degli scritti fondativi della teologia mistica e della spiritualità cristiana di tutti i tempi. Quel dramma d’amore che lo sposo e la sposa si cantano l’un l’altro e di cui il Cantico è il più alto racconto che la tradizione giudeo-cristiana mai abbia avuto si rivela essere la cerimonia in cui si celebrano le nozze mistiche del divino Figlio e della Chiesa tutta, o dell’anima. Il Cantico risulta essere, nell’analisi di Origene, un monumentale, architettonico affresco della vita dell’anima, anzi spettacolo tragico in cui si susseguono le alterne vicende dell’anima: la sua eterna origine in Dio, la sua caduta, il desiderio del Figlio e il suo finale ritorno a lui. Primo volume della collana “Theánthropos. Testi e studi sul cristianesimo antico”, che accoglie i testi fondamentali della spiritualità cristiana dei primi secoli e i più recenti, significativi studi critici su di essa. Saggio introduttivo, traduzione e note di Vito Limone, già curatore del ‘Commento al Vangelo di Giovanni’ di Origene delle edizioni Bompiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *