Discordia e destino in Schopenhauer

Discordia e destino in Schopenhauer Titolo: Discordia e destino in Schopenhauer
Autore: Paolo Vincieri
Traduttore:
Editore: Il Nuovo Melangolo
Anno edizione: 1998
Pagine: 185 p.
EAN: 9788870182040

E’ possibile il progresso? Qual’è l’origine del male? Prendendo le mosse da questi interrogativi, Schopenhauer sottolinea la forza liberatrice della conoscenza intellettuale. “Se al riparo da buone leggi e lontano dal chiasso e dai rumori si coltiva la conoscenza, non solo si può ottenere una soddisfazione che compensa grandemente la “tristizia” insita nella vita sociale, ma anche quest’ultima se ne avvantaggia. Quanto più ciascuno esercita la propria mente, tanto più impara a conoscere l’umana follia, forse prevalente rispetto alla malvagità, e a far sì che questa non abbia il sopravvento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *