E ora. «Un libro veramente disturbato»

E ora. «Un libro veramente disturbato» Titolo: E ora. «Un libro veramente disturbato»
Autore: Diego Sorge
Traduttore:
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Anno edizione: 2012
Pagine: 202 p.
EAN: 9788856758955

Possiamo dire che il nostro autore torna alle origini dell’essenza del prosimetro, andando a recuperare il suo aspetto primigenio, satirico, vitalizzante, colorandolo però di un nonsense tipicamente moderno, novecentesco, avanguardista, dando così vita a una vera e propria poesia dell’illogico, che gioca di continuo sull’equilibrio non attuabile tra ordine e caos. Per fruire dunque con pienezza di queste pagine, bisogna spogliarsi delle certezze assolutistiche, razionali, che fanno del linguaggio articolato un codice universalmente condivisibile, perché qui le parole non sono combinate in base al loro significato e alle previsioni del buon senso, bensì in base al suono, e ciò condurrà ad accostamenti ardui, impensati, e a sorprendenti giustapposizioni sensoriali. Il lavoro di montaggio poetico cerca volutamente un effetto discrasico, gioca con i vocaboli in modo che i singoli significati non possano collegarsi in tutto o in parte, rivendicando, come valore assoluto, le infinite possibilità creative del linguaggio, non immobilizzabile nei recinti soporiferi della burocrazia grammaticale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *