I viaggiatori folli. Lo strano caso di Albert Dadas

I viaggiatori folli. Lo strano caso di Albert Dadas Titolo: I viaggiatori folli. Lo strano caso di Albert Dadas
Autore: Ian Hacking
Traduttore: A. Marino
Editore: Carocci
Anno edizione: 2004
Pagine: 249 p.
EAN: 9788843029938

L’autore continua in questo libro lo studio del riconoscimento di sindromi psichiatriche difficili da definire. All’origine del libro, la riscoperta di una tesi di medicina pubblicata nel 1887, che mette a fuoco lo strano caso di Albert Dadas, un operaio di Bordeaux affetto di una sindrome oggi dimenticata, il “determinismo ambulatorio”. Dadas è il primo “fugueur”, con le sue spedizioni da un continente all’altro condotte con tutti i mezzi. Al momento del ritorno non ha nessuna idea di dove sia stato, o serba ricordi confusi. Hacking definisce lo statuto epistemologico delle malattie transitorie ricorrendo alla metafora della “nicchia ecologica”: i fattori che permettono a una malattia di emergere e il cui venir meno ne provoca l’estinzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *