Il crollo della cultura occidentale. Per una nuova interpretazione dell’umanesimo

Il crollo della cultura occidentale. Per una nuova interpretazione dell'umanesimo Titolo: Il crollo della cultura occidentale. Per una nuova interpretazione dell’umanesimo
Autore: John Carroll
Traduttore: F. Saulini
Editore: Fazi
Anno edizione: 2009
Pagine: XII-303 p.
EAN: 9788864110356

L’umanesimo ha costruito la civiltà occidentale come essa è giunta fino a noi. Tra i suoi traguardi, ci sono la liberazione dell’individuo, la democrazia, i diritti universali e una prosperità diffusa. E i suoi ambasciatori sono gli eroi della cultura moderna: Erasmo, Holbein, Shakespeare, Velázquez, Kant, Freud. Coloro che hanno cercato di contenere l’orgoglio umanista in una cornice più alta di verità – Lutero, Calvino, Poussin, Kierkegaard – non sono riusciti ad arrestarne la travolgente ascesa. Coloro che hanno tentato di riformarne i principi – Marx, Darwin, Nietzsche – sono stati sorpresi dall’inatteso successo delle proprie profezie. Questa almeno è la versione ufficiale. Non quella di John Carroll. L’autore presenta una teoria alternativa sulla civiltà occidentale dai tempi in cui il Rinascimento e la Riforma si diedero battaglia per far prevalere la propria visione del mondo. Uno studio sull’ascesa dell’Umanesimo e sulla sua rovinosa caduta in contraddizione. Ma anche uno sguardo revisionista sul fallimento del plurisecolare esperimento umanista in Occidente e sulle sue terribili conseguenze culturali che si conclude con l’11 settembre 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *