L’ altopiano di Asiago nel medioevo. Un microcosmo composito di «latini» e «teutonici»

L' altopiano di Asiago nel medioevo. Un microcosmo composito di «latini» e «teutonici» Titolo: L’ altopiano di Asiago nel medioevo. Un microcosmo composito di «latini» e «teutonici»
Autore: Sante Bortolami,Paola Barbierato
Traduttore:
Editore: Cierre Edizioni
Anno edizione: 2012
Pagine: 96 p.
EAN: 9788883146817

Due saggi fondamentali per comprendere la storia del popolamento dell’Altopiano di Asiago nei due secoli dopo il Mille, in pieno medioevo, prima del consolidamento della presenza dei coloni tedeschi. Nel testo che viene qui ristampato e che rappresenta il punto d’arrivo delle sue ricerche storiche sull’Altopiano (a partire da una prima indagine del 1994), Sante Bortolami dimostra che l’impulso allo sviluppo degli insediamenti, allo sfruttamento del territorio e all’organizzazione civile ed ecclesiastica della comunità avvenne, prima che per opera dei Cimbri, grazie ai monasteri vicentini e alle famiglie signorili del Pedemonte, come i da Romano. Il saggio di Paola Barbierato invece, secondo una metodologia che è stata applicata con particolare intensità al versante meridionale delle Alpi venete, si concentra su una minuta analisi della toponomastica storica, attenta tanto ai macro quanto ai microtoponimi dell’Altopiano, che è parte integrante della ricerca sull’insediamento umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *