L’ imbroglio della meritocrazia

L' imbroglio della meritocrazia Titolo: L’ imbroglio della meritocrazia
Autore: Fausto Raciti
Traduttore:
Editore: Eir
Anno edizione: 2013
Pagine: 125 p.
EAN: 9788869333323

Premiare il merito. Uno di quei luoghi comuni che hanno il sapore dell’indiscutibile. Chi avrebbe il coraggio di dirsi contro la meritocrazia, sinonimo di modernità, di superamento delle gabbie clientelari e familiste che ipediscono l’emergere dei talenti e una reale parità delle opportunità? Fausto Raciti non ha paura di andare controcorrente, e afferma quel che molti ormai pensano, ma che pochi hanno avuto il coraggio di dire: la meritocrazia è un imbroglio. Raciti ricostruisce in maniera puntuale e rigorosa l’origine storica del concetto e le sue matrici sociali, portando alla luce gli intenti “performativi” di un’ideologia che non è mai stata “neutra”, e poi prosegue affondando la lama del ragionamento in un arcipelago di dati poco conosciuti e soprattutto poco analizzati. La meritocrazia svela così un volto sorprendente e assai poco rassicurante. Sotto il suo conclamato regno, le diseguaglianze sembrano allargarsi e le pari opportunità diventare una chimera. E le cose possono andare ancora peggio, preconizza l’autore, se non si avrà l’intelligenza e la determinazione di invertire al più presto la rotta. Un libro agile e provocatorio che non può non essere letto e meditato da chiunque sia sinceramente preoccupato per il futuro dei giovani italiani, e dunque, in definitiva, per il futuro dell’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *