L’ ultimo dei filibustieri. Tom Antongini segretario di D’Annunzio e il lago Maggiore

L' ultimo dei filibustieri. Tom Antongini segretario di D'Annunzio e il lago Maggiore Titolo: L’ ultimo dei filibustieri. Tom Antongini segretario di D’Annunzio e il lago Maggiore
Autore: Francesco Ruga
Traduttore:
Editore: Compagnia della Rocca
Anno edizione: 2013
Pagine: 124 p., ill.
EAN: 9788896205105

In una seconda edizione corposamente ampliata viene riproposto l’agile ritratto, eseguito con passione da Francesco Ruga, di Tom Antongini (1877-1967), l’ultimo dei filibustieri dannunziani, per quarant’anni il segretario insostituibile del Vate, che definì Tom “il guardiano del mio sorriso”. Da sempre stimato come protobiografo di D’Annunzio – del quale ricorre nel 2013 il 150° anniversario della nascita -, Antongini fu testimone dello straordinario periodo della Belle époque, vivendo in prima persona i fasti e i nefasti dannunziani. Non si limitò a essere il conoscitore più profondo della vita del Poeta ma diventò scrittore di gran fama per una fortunatissima serie di libri mordaci, che avevano come protagonista lo “zio Gustavo”. Legatissimo al lago Maggiore, non solo per essere nato a Premeno ed aver soggiornato per anni a Meina, Antongini è stato straordinario personaggio e autorevole promotore dell’immagine dello stesso lago in Italia e in Europa. In attesa di ritrovare in libreria le sue gustosissime pagine relative all’incanto del Verbano, ecco un saggio che vuol essere profilo e riscoperta di un illustre e dimenticato scrittore del lago Maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *