La candela del signore. Utopia, ideologia e prassi nella libera muratoria

La candela del signore. Utopia, ideologia e prassi nella libera muratoria Titolo: La candela del signore. Utopia, ideologia e prassi nella libera muratoria
Autore: Ilio Moretti
Traduttore:
Editore: Editori Riuniti Univ. Press
Anno edizione: 2014
Pagine: 799 p.
EAN: 9788864731520

Perdutissima setta, tenebrosa e scellerata, sinagoga di Satana, perversa società di uomini, cupola mafiosa, e via di questo passo: della massoneria si è detto tutto il male possibile. Per un incomprensibile pudore non si è mai detto invece tutto il buono che essa rappresenta. Senza fornire prova alcuna, è stata accusata di tramare contro lo Stato e contro le religioni, in specie quella cattolica, di laicizzare forzatamente la vita pubblica e privata, di distruggere la coscienza civile, di corrompere la spiritualità delle famiglie e il mondo degli affari, di instillare l’incredulità negli individui e voler essere, essa stessa, una religione, l’unica vera. In tutti i tempi è stata incoraggiata e repressa dalle autorità sovrane, avversata e corteggiata dalla politica militante, amata e tradita, a volte dai suoi stessi affiliati. E i massoni? Le migliori qualifiche che li riguardano sono quelle di essere: comici, buontemponi, creduloni, imbevuti di idealismo umanitario, fragili coscienze raggirate da emeriti ciarlatani, sventurati le peggiori accuse vanno dalla cattiva coscienza, agli oscuri disegni, alla praticata incauta promiscuità dei sessi nelle logge miste, o alla sodomia nelle logge maschili, in questo assimilati ai templari, e sempre con la debita avvertenza generale sui pericoli del “contagio dei massoni” che incombe sui fedeli del cattolicesimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *