Lettere in musica. Gli scrittori e l’opera del Novecento

Lettere in musica. Gli scrittori e l'opera del Novecento Titolo: Lettere in musica. Gli scrittori e l’opera del Novecento
Autore: Franco Arato
Traduttore:
Editore: Città del Silenzio
Anno edizione: 2007
Pagine: 140 p.
EAN: 9788890235962

I poeti del Sei e del Settecento fecero l’opera in musica, gli scrittori dell’Ottocento ne furono partecipi in veste sia di autori, sia di spettatori: cosa è accaduto con i letterati del Novecento? Questo libro prova a sfatare il luogo comune che parla di una loro sostanziale indifferenza – dopo Puccini e la generazione pucciniana – di fronte al teatro musicale: in realtà, sia sul versante dell’opera buffa, sia su quello della cosiddetta opera seria, scrittori e musicisti hanno corso, e ancora corrono, l’avventura di trasformare in canto e in azione drammatica intrecci vecchi e nuovi. Dalle rivisitazioni settecentesche, nate su sollecitazioni letterarie, di Busoni, Malipiero e Casella alla collaborazione di Riccardo Bacchelli con Nino Rota, dagli scintillanti libretti scritti da W.H. Auden per Stravinskij e Henze al difficile affiatamento tra Italo Calvino e Luciano Berio, esiste una lunga storia, in gran parte ancora da raccontare, di vicinanza, esplorazione e reciproca diffidenza tra poeti e musicisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *