Naturalistic guide of the parks of Rome

Naturalistic guide of the parks of Rome Titolo: Naturalistic guide of the parks of Rome
Autore: Bruno Cignini,Giulio Ielardi
Traduttore:
Editore: Palombi Editori
Anno edizione: 2010
Pagine: 175 p., ill.
EAN: 9788860602862

La città di Roma è la capitale più verde d’Europa. Il nuovo piano regolatore della città ha protetto un articolato sistema di comprensori, di importanza naturalistica, agricola e ricreativa, che include un complesso di aree verdi (quali ville storiche, giardini e viali alberati), golene fluviali (quali quelle del Tevere, dell’Aniene e dei fossi loro affluenti) e zone agricole. Queste aree, che nel loro complesso coprono una superficie di 86.000 ettari, rappresentano il 67 per cento dell’intero territorio del comune di Roma. All’interno di questa rete ecologica cittadina, le aree naturali protette svolgono un ruolo predominante nelle politiche ambientali della città. Si tratta di ben 19 aree protette terrestri (nonché di una riserva marina) localizzate per lo più nella fascia urbana, ma che spesso si incuneano fin nelle zone più centrali della città, e che nel loro complesso ricoprono una superficie totale di oltre 40.000 ettari. Un patrimonio ambientale di enorme valore, costituito dalle riserve e dai parchi naturali, al cui interno le preesistenze archeologiche, i monumenti, le ville, e i casali rappresentano solo una parte della ricchezza, poiché il vero tesoro sono gli habitat di particolare valore naturalistico e l’enorme varietà di ambienti naturali e nicchie ecologiche che permettono la presenza di un gran numero di specie, vegetali e animali, e che fanno della capitale una delle città più ricche in termini di biodiversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *