Racconto delle nove città. In memoria di Schliemann

Racconto delle nove città. In memoria di Schliemann Titolo: Racconto delle nove città. In memoria di Schliemann
Autore: Nina Berberova
Traduttore: G. Mazzitelli
Editore: Passigli
Anno edizione: 2009
Pagine: 61 p.
EAN: 9788836811175

Aiuto contabile in un’azienda diretta da una macchina, l’anonimo protagonista di questo racconto decide di godere in riva al mare le tre impreviste giornate di ferie che la macchina gli ha concesso. E così che comincia il suo viaggio attraverso una città altrettanto anonima, che però non tarda a rivelarsi come sterminata – non una ma nove città, come quelle che Schliemann dovette riesumare prima di approdare alle vestigia di Troia -, mentre intanto prendono corpo le sue fantasticherie su come far guadagnare tempo e spazio all’umanità. Il “Racconto delle nove città” (il cui titolo originale è letteralmente “In memoria di Schliemann”) era il racconto prediletto di Nina Berberova, il più moderno secondo una scrittrice che considerava fondamentale l’essere interpreti del proprio tempo. Si tratta di un racconto anti-utopico, ambientato in un futuro 1984 che vuole essere un esplicito omaggio a Orwell un racconto molto diverso da quelli del periodo in cui la Berberova viveva in Francia, dopo l’esilio dalla Russia natale. Qui non si ritrovano né emigrati russi né ricordi della Russia perduta, e anche i temi più consueti della scrittrice – lo sradicamento dei personaggi, la loro solitudine, lo stesso tema dell’esilio – ritornano sì in questa narrazione, ma spogliati ormai da ogni connotazione realistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *