Saul Bellow. «Prima di andarsene». Una conversazione con Norman Manea

Saul Bellow. «Prima di andarsene». Una conversazione con Norman Manea Titolo: Saul Bellow. «Prima di andarsene». Una conversazione con Norman Manea
Autore: Saul Bellow,Norman Manea
Traduttore: A. Arduini
Editore: Il Saggiatore
Anno edizione: 2013
Pagine: 137 p.
EAN: 9788856503616

Nel dicembre 1999, a Boston, Saul Bellow incontra Norman Manea, figura fondamentale della cultura ebraica di matrice europea, per realizzare quella che sarà la sua ultima intervista. Un’intervista d’autore, una conversazione che abbraccia tutto il Novecento, dalla fuga dei genitori di Bellow dalla Russia zarista, alla condizione degli emigranti negli Stati Uniti, al rapporto tra cultura e lingua degli avi. È un dialogo sul grande romanzo contemporaneo, su quella letteratura ebraico-americana di cui Bellow fu tra i creatori, sul loro legame con gli altri scrittori, Singer e Roth fra tutti, sul tema – caro a entrambi – del rapporto fra intellettuale e potere. Le voci di Bellow e Manea si fondono nell’intento di riconoscere i nessi tra vita personale, politica, storia e letteratura. I loro toni si fanno seri, arguti, divertiti a volte, mai nostalgici: la forza di questa conversazione nasce dall’incontro fra due persone che hanno avuto destini e percorsi differenti ma che non si sono rassegnati alla propria sorte la loro certezza, non espressa a parole ma sottesa a ogni battuta, quella di potere contare su un linguaggio comune. “Prima di andarsene” è un documento unico che, partendo dalla vita di uno dei giganti della letteratura del secolo scorso, è anche espressione del confronto tra due diverse facce dell’ebraismo. Quello europeo che ha conosciuto i lager nazisti e l’internamento stalinista, e quello americano, immune dall’orrore dello sterminio ma spasmodicamente alla ricerca delle proprie radici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *