Spazi Uniti d’America. Etnografia di un immaginario

Spazi Uniti d'America. Etnografia di un immaginario Titolo: Spazi Uniti d’America. Etnografia di un immaginario
Autore: Matteo Meschiari
Traduttore:
Editore: Quodlibet
Anno edizione: 2012
Pagine: 151 p., ill.
EAN: 9788874624881

Dov’è l’America? Nemmeno gli Americani lo sanno. Ci sono voluti cinque secoli per addomesticare un continente, ma non sono bastati per esorcizzare un inquietante eccesso di spazio: l’America è troppo vasta, per pensarla tutta bisogna pensarla a pezzi, e per unire i pezzi bisogna inventarla. Miti e narrazioni di conquista ci hanno provato da subito, riempiendo la mappa di monumenti privati e di pubbliche dimore, ma oltre a luoghi-per-sempre abbiamo bisogno di luoghi-valvola, di fast-places da abitare per un giorno, e da smontare al mattino come una tenda. On the road antropologico attraverso spazi del fuori, del limite e del quotidiano, questo libro percorre le molte Americhe che hanno fatto l’America. A vent’anni dalla pubblicazione di “Nonluoghi” di Marc Augé, la riflessione sul “fare luogo” registra una svolta, interrogando in modo nuovo la diversità spaziale delle culture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *