Storia psicologica della prima guerra mondiale

Storia psicologica della prima guerra mondiale Titolo: Storia psicologica della prima guerra mondiale
Autore: Joseph Bédier,Marc Bloch
Traduttore: A. Rosa, A. Bresolin
Editore: Castelvecchi
Anno edizione: 2015
Pagine: 114 p.
EAN: 9788869443268

La guerra è stata un immenso esperimento di psicologia sociale. Affrettiamoci a far tesoro di un’occasione, che dobbiamo sperare resti unica.” (Marc Bloch). Nel 1921 Marc Bloch pubblicò uno dei suoi saggi più noti, destinato a una grandissima fortuna, spesso evocato come testo fondante di una storia psicologica del conflitti: le “Riflessioni di uno storico sulle false notizie della guerra”. Questa nuova versione, curata da Francesco Mores, affianca al saggio di Bloch uno studio apparso nel 1915, “I crimini tedeschi provati con testimonianze tedesche”, del filologo romanzo Joseph Bédler, Viene cosi ricostituito il legame tra Bédler e Bloch e illuminato un momento decisivo della riflessione sul potere della paura e della morte nella creazione e nella trasmissione delle notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *