Vaticano II. Che cosa è andato storto?

<!–more–>
<table border="0">
<tr><td><img src="https://img.ibs.it/images/9788864090122_0_0_300_80.jpg" alt="Vaticano II. Che cosa è andato storto?" width="150"></td>
<td>Titolo: <strong>Vaticano II. Che cosa è andato storto?</strong><br>
Autore: <strong>Ralph M. McInerny</strong><br>
Traduttore: <strong>C. Delnevo</strong><br>
Editore: <strong>Fede & Cultura</strong><br>
Anno edizione: <strong>2009</strong><br>
Pagine: <strong></strong><br>
EAN: <strong>9788864090122</strong><br></td></tr>
<tr><td colspan="2"><br>
<ul>
<li><a href="http://bookinitnow.com/file.php?q=Vaticano II. Che cosa è andato storto?.pdf">Vaticano II. Che cosa è andato storto?.pdf</a> [PDF]</li>
<li><a href="http://bookinitnow.com/file.php?q=Vaticano II. Che cosa è andato storto?.torrent">Vaticano II. Che cosa è andato storto?.epub</a> [ePUB]</li>
</ul>
</td></tr>
<tr><td colspan="2"><br>Vaticano II – Che cosa è andato storto? è uno dei testi fondamentali del dibattito che si è svolto negli Stati Uniti sulla crisi post-conciliare e sull'interpretazione del Concilio Ecumenico Vaticano II: una discussione sociologica, filosofica e teologica cui ha partecipato a suo tempo il cardinale Joseph Ratzinger e di cui l'eco è evidente nel magistero di Benedetto XVI. Scritto con uno stile agile e sereno da una delle più note personalità del mondo cattolico americano, il testo mostra come la crisi nasce nel 1968 con quel "Sessantotto nella Chiesa" che è il rifiuto organizzato dell'enciclica Humanae Vitae di Paolo VI da parte di centinaia di teologi: un rifiuto che va molto al di là delle questioni di morale sessuale e si pone come contestazione globale dell'autorità del Papa e del Magistero. I teologi del dissenso fanno appello al Vaticano II. Ma – risponde McInerny nulla nei documenti del Concilio giustifica la loro posizione. Si tratta allora di distinguere fra i testi del Vaticano II e la loro interpretazione, fra insegnamenti del Concilio ed evento mediatico, fra lettera e presunto "spirito" dell'assise conciliare. La confusione fra questi elementi ha determinato per la Chiesa una delle più gravi crisi della sua storia. Per i cattolici fedeli, suggerisce McInerny, non si tratta oggi di rifiutare il Concilio ma di riprenderselo, in quella piena fedeltà al Papa e al Magistero che costituisce l'unica via per uscire dalla crisi.</td></tr>
</table>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *